image-title

L’autostrada che dall’aeroporto di punta Raisi porta a Palermo viene sventrata e, in una voragine larga venti metri, vengono ingoiate le vite dei magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo.

Read More
image-title

La chiesetta di Santo Liberale, con il suo piccolo ma prezioso ambiente interno – caratterizzato da un bellissimo tetto a “dammuso” -, ha purtroppo totalmente perduto la bellezza del suo originario prospetto esterno, andato in rovina per i bombardamenti della II Guerra Mondiale e l’attività erosiva del mare, oltre che per l’incuranza e la negligenza dell’uomo.

Read More
image-title

La giornata dell’1 maggio del 1947 viene segnata da una strage che macchia di sangue Portella della Ginestra – località nell’entroterra della provincia di Palermo, tra Piana degli Albanesi e San Giuseppe Jato.
Secondo le stime ufficiali, tra le vittime si contano 11 morti e 27 feriti.

Read More
image-title

La mattina del 2 aprile 1985 un boato scuote fino alle viscere la città di Trapani. Si pensa ad un terremoto e, per certi versi, un terremoto ci fu: un terremoto di mafia che sconvolse un’intera città e che dopo 36 anni continua ad echeggiare sulla strada provinciale che collega la costa di Pizzolungo a Trapani. In quella che da allora viene ricordata come “strage di Pizzolungo” rimasero uccisi Barbara Rizzo, Giuseppe Asta e Salvatore Asta.

Read More
image-title

In occasione del Rescue Day 2020 ci è stato conferito un attestato di civica benemerenza per aver avviato e gestito la raccolta fondi per la donazione all’Ospedale Sant’Antonio con la collaborazione di Agorà, Flora Lorenzino e Giorgia Fontana.

Onorati di ricevere tale riconoscimento, non possiamo non ringraziare gli oltre 2200 donatori che ci hanno permesso di raccogliere oltre 60mila euro ed acquistare tre ventilatori polmonari, due macchinari per la sanificazione dell’ospedale e diverse migliaia di DPI.

Grazie a tutti voi!

Read More
image-title

Tramite i nostri canali social (Instagram e Facebook) abbiamo diffuso delle semplici e intuitive infografiche per spiegare in poche parole le nuove direttive emanate dal Governo e dal Presidente Conte. Abbiamo cercato di portare avanti quest’attività social per ogni decreto emesso, cercando nel nostro piccolo di veicolare una comunicazione breve ma concisa. 

Read More
image-title

Dopo gli ennesimi incendi dolosi che hanno bersagliato la Sicilia, da est a ovest, il “Coordinamento Sicilia – Salviamo i Boschi”, cui abbiamo aderito, ha deciso di lanciare quest’iniziativa per far sentire la voce – forte e chiara – di tutti i siciliani e le siciliane indignate per la devastazione organizzata del nostro territorio, che continua nell’indifferenza delle istituzioni. Abbiamo firmato e condiviso un importante petizione per chiedere che la salvaguardia e la tutela delle riserve naturali e del patrimonio boschivo della Sicilia dagli incendi diventi una priorità nell’agenda politica regionale, che venga istituita una commissione di inchiesta regionale che si occupi, specificatamente, del problema degli incendi, che si accertino le responsabilità individuali sulla mancata o parziale applicazione delle norme di prevenzione e contrasto degli incendi e si proceda all’immediata rimozione dei funzionari/dirigenti inadempienti. 

In tutte le principali piazze siciliane i cittadini hanno fatto sentire i loro diritti con un flashmob semplice e immediato, che potesse arrivare dritto al cuore delle persone e farle sentire parte di una comunità. L’attività ha ricevuto parecchia attenzione dai media grazie anche alla diffusione degli hashtag.

Read More
image-title

In occasione del referendum costituzionale confermativo del 20 settembre 2020 abbiamo dato diffusione tramite i nostri canali social di una decina di slide informative sul tema.

Abbiamo cercato di spiegare in termini facilmente accessibili a tutti le principali nozioni da sapere sul tema: cos’è un referendum, chi può votare e come si vota, i possibili effetti della riforma, l’impatto regionale sulla rappresentatività. 

Crediamo che un voto consapevole e informato sia la più nobile forma di democrazia diretta.

Read More