image-title

L’associazione politico – culturale “Trapani per il Futuro” in collaborazione con “Amici della terra – Club di Trapani”  il giorno 11 Settembre 2013 presso la sala conferenze dell’associazione sita in via Poeta Calvino 2/A ha dato spazio a una conferenza-dibattito dal titolo “L’Energia in testa”. I dettagli del progetto sono stati esposti dall’ospite e relatore Ing. Pietro Barbera che affiancato dall’ Arch. Carlo Foderà ha illustrato un idea tanto ambiziosa quanto costruttiva circa la possibilità di render energeticamente autosufficienti le scuole attraverso fonti di energia rinnovabili come quella fotovoltaica. Il piano che prevede una collaborazione attiva degli enti locali e delle famiglie degli studenti verrebbe dunque finanziato non dalle banche ma da un “azionariato popolare” attraverso un sistema di prestiti a scadenza quinquennale. Un comitato di gestione costituito da una rappresentanza dei genitori, il dirigente scolastico e dal DGSA (Direttore dei servizi generali e amministrativi) avrebbe poi il compito di dedicarsi alla realizzazione, alla manutenzione  e al monitoraggio della produzione di energia dell’impianto. Il progetto così strutturato frutterebbe non solo un guadagno economico ma anche  un guadagno a livello energetico-ambientale, educativo, partecipativo e di crescita sociale grazie alla collaborazione di cittadini desiderosi di combattere l’attuale logica immobilista (che tende a trasformare semplici progetti come quello in questione in vere e proprie utopie), di attivarsi a favore del rispetto dell’ambiente  e dell’economia nazionale.

Trapani per il futuro

Trapani per il futuro has blogged 730 posts